Il Toscani e il porco di dio

Il celebre fotografo e pubblicitario milanese Oliviero Toscani, ora anche allevatore di maiali, nel suo intervento ha lanciato una battuta o una provocazione. Per promuovere i suoi prodotti, Toscani avrebbe in mente una sorta di pubblicità con richiamo biblico: dall’agnello di Dio al “porco di Dio”

http://www.italiaatavola.net/articoli.asp?cod=17379

http://www.newsfood.com/q/e519d1f2/oliviero-toscani-a-identita-golose-il-porco-di-dio/

Negli articoli citati c’è chi parla di bestemmia, ma gli articoli non li ha scritti Toscani bensì i giornalisti…..
Loro hanno scritto Dio, forse Toscani voleva dire dio (come ho scritto io)

Smettere di fumare

Credo che molti fumatori ci abbiano provato, chi più chi meno seriamente. Alcuni ci sono riusciti definitivamente, altri solo per periodi brevi. Questi ultimi sicuramente hanno potuto apprezzare molti dei vantaggi che dà il non-fumare.

L’UE ha creato un sito web apposito per combattere il tabagismo (non i fumatori), fornisce informazioni e consigli.
Quello migliore, secondo me, per chi pensa ogni tanto di smettere di fumare è di fare questo test e seguirne i risultati, non posso dirvi se funziona perché io l’ho appena fatto e sto scrivendo fumando….., ma ancora non ho finito di leggerne i risultati e i consigli.

Tentar non nuoce, non riuscirci sì!

Un fatto in più per chi è contro lo sfruttamento dei Paesi poveri: molto terreno adatto a culture alimentari viene sprecato per produrre le nostre amate-odiate sigarette

Questo blog è un prodotto editoriale!!!!???

Sembra che la paura dei mormorii si stia diffondendo sempre di più.

Un blog personale non è come fare 4 chiacchere tra amici? Certo raggiunge molti più amici, come il telefono raggiunge più amici delle lettere di carta, come le lettere di carta raggiungono più amici di quanti se ne possano incontrare di persona.

Nonostante questo secondo me rimane un via d’uscita: obbligare alla registrazione su tutti i siti, in questo modo non sarebbero comunicazioni private tutelate dall’articolo 15 della costituzione?

L’importanza delle grammatica

Ecco un altro phishing da BancoPoste, non scritto con i piedi come i precedenti, ma insomma se sapete l’italiano non potete abboccare, in corsivo i suggerimenti per i gentili criminali che lo hanno inviato:

Gentile membro Poste Italiane, (membro di? cliente?)

Grazie (a causa?) ai recenti trasferimenti illegali di conti elettronici, il tuo conto BancoPosta e’ stato bloccato per la tua sicurezza. Questo e’ stato fatto per assicurare (proteggere?) il tuo conto e le tue informazioni private. Come misura di sicurezza,vi (ti) consigliamo di collegarti al vostro Conto BancoPosta e cambiare il tuo codice di accesso (.)

Il nostro sistema ti aiuterà rapidamente (…) a cambiare il tuo codice di accesso. Il tuo conto non sarà sospeso in questo caso, per , se invece, (qui trovo difficoltà a capire) 48 ore dopo aver ricevuto questo messaggio, il tuo conto non verrà confermato, ci riserviamo il diritto di sospendere la tua registrazione Poste Italiane. Poste Italiane autorizzato (participio passato senza ausiliare!!!) a fare qualsiasi tipo di operazione affinche (ma gli accenti?) anticipi le fraude (mi sa che google translator non conosce la parola frodi).

Fare click qui per cambiare il tuo codice di accesso

Considerazioni migliori, (va bene che il reparto sicurazza è composta da tecnici e non da letterati, ma insomma….. come cazzo scrivete)
Il reparto sicurezza