How can I force Rhythmbox to rescan the ID3 tags?

The original thread:

Here’s the situation: I start up Rhythmbox and I see hundreds of recordings of the song Unknown by the artist Unknown, taken from the albumn Unknown and typically of an Unknown genre 😉

So … I fire up EasyTag and I fix them, and now I have hundreds of identified tracks, but Rhythmbox still remembers them from the old tags, and that’s the information RB uploads to LastFM.

Is there some way to tell Rhythmbox to recheck all the ID3 tags? The only method I’ve found is to touch all the files and then stop and restart Rhythmbox.

My asnswer:
EasyTag can touch the files for you (i have italian localization, but it should sound like this):

  • preferences
  • flies settings
  • remove the “keep original date” flag

Libertà  di privacy

Chi per la propria sicurezza rinuncia alla propria libertà,
non otterrà  né l’una né l’altra.
Benjamin Franklin

A molti apparirà  una legge giusta e soprattutto utile, nessuno deve poter nascondere i propri documenti alle autorità.
Come dite voi? Io non ho niente da nascondere quindi
non ho bisogno di cifrare e proteggeri i dati sul mio computer,
non ho bisogno di inviare mail cifrate in modo che solo il legittimodestinatario le possa leggere,
non mi interessa se le compagnie telefoniche memorizzano i miei SMS,
non mi interessa se i provider memorizzano mittenti e destinatari di ogni email.
Non avete niente da nascondere ma
perché spedite le lettere in busta chiusa invece di mandare cartoline,
perché tirate le tende e chiudete le finestre,
perché parlando al telefono talvolta abbassate la voce o vi allontanate dalle altre persone,
perché?

Fatevi la domanda e datevi una risposta, ma una risposta seria. Non la solita risposta “Sono cose completamente diverse tra loro”.

Forse per privacy?

Server DNS sempre più critici

Se i server DNS non rispondono velocemente e correttamente ogni attività  su Internet ne risente.
Molti server DNS sono configurati da incompetenti:

  • server primari che rispondono a query ricorsive
  • server primari che consentono trasferimenti di zona verso qualunque IP
  • server ricorsivi di ISP che rispondono a chiunque li interroghi
  • per non parlare dei server Windows che tentano continuamente di aggiornare i primari autoritativi perché il genio di turno usa internamente all’azienda il dominio .com, .it etc registrato (da loro o meno)

Tutti abbiamo dovuto penare a cavallo tra il 2006 ed il 2007 per il malfunzionamento dei server DNS in Italia, adesso a questo si vanno via via aggiungendo irragionevoli richieste da parte dello Stato di bloccare siti di scommesse, pedofili e probabilmente in futuro altri.
Sono richieste irragionevoli in quanto costringono i gestori dei DNS a fare il lavoro della dogana o della polizia stradale.
Perché non è giusto che sia così?
Non è giusto perché nessuno ha mai chiesto a Società  Autostrade di controllare chi varca il casello, nessuno ha mai ritenuto responsabili venditori e produttori di coltelli, o di martelli, per i crimini commessi con questi strumenti.

Spero che chi fa ricerca renda presto pubblici dei risultati che spronino i DNSadmin a far meglio il loro lavoro

Declamazione contro l’Utente Finale

Qui la versione originale inglese

Caro Utente Finale,

Il fatto che tu possa pensare che sia normale chiamare a casa una persona che lavora nel settore dei computer per avere aiuto ci fa diventare pazzi. Lascia che te lo spieghi in termini a te comprensibili.

Prova a fare queste cose e vedi quello che succede:

1) Chiama il tuo amico meccanico a casa, nell’ora di pranzo.

2) Digli che la tua auto non ha qualche problema, o che addirittura non parte.

3) Digli che mentre guidavi hai visto un’insegna al neon che diceva che la tua macchina aveva qualche problema, così sei entrato e hai lasciato che questi estranei mettessero:

Facilitatore per il Carburante
Bloccante per buchi
Assistente per lo sterzo
Un’emittente radio speciale
Un controllore per il motore

4) Chiedigli se hanno idea del perché la macchina non vada. Facoltativo: fai una grassa risata e di’ “Non so niente su queste macchine complicate.”, perché lui adora sentirsi dire così!

5) Digli che non hai attrezzi.

6a) Quando ti chiederà di aprire il cofano e di darci un’occhiata, chiedigli “Dov’è il cofano?” Facoltativo: Digli che tuo cugino ha provato a fare qualcosa per ripararla, ma che non sai esattamente cosa e che il problema è peggiorato.

6b) Mentre guardi il motore leggigli tutti i lunghi numeri seriali dei componenti. Perché i meccanici li conoscono a memoria, per ogni tipo di auto.

6c) Chiedi di continuo se devi girare qualcosa, “Destra o sinistra?”

6d) Chiedigli di continuo se vede la parte di motore vicino all’altra parte. Poiché lui può vedere attraverso il telefono.

6e) Chiedigli quindi se il problema può avere qualcosa a che fare con la nuova porta del garage che hai da poco montato.

7) Dopo che ha conversato pazientemente con te a proposito di “Benzina e Fuoco”, e ancora niente funziona, chiedigli se può farsi il viaggetto di una mezz’oretta a casa tua nel suo giorno libero per aggiustare il tutto. Opzionale: Lamentati su quanto hai bisogno della tua automobile.

8) Fagli fare tutto questo solo per un “Grazie”.

9) Fai finta di capire quando ti spiega di non credere alle insegne al neon che dicono che la tua auto ha problemi. Sorridi quando ti spiega che la tua auto ha bisogno di una regolare manutenzione e che dovresti andare solo da meccanici fidati e conosciuti.

10) Ripeti tutto il processo ogni 60-90 giorni. Facoltativo: chiama dalla casa di un tuo parente perché hai provato ad aggiustargli l’auto e gliel’hai incasinata. Facoltativo 2: Parla di lui ai tuoi amici e dì loro che lo chiamino quando hanno problemi con le loro automobili.

Ti aiuta tutto ciò a capire cosa devono passare i tecnici di computer? No?

Tu:
Chiameresti un idraulico perché venga ad installare uno scaldabagno alle 22?
Chiameresti un avocato perché ti difenda da un’accusa di omicidio la domenica mattina?
Chiameresti un medico per eliminare “quella sensazione di bruciore” durante il pranzo?
Hai capito adesso? No?

Mentre adoriamo la tecnologia, noi ODIAMO il supporto telefonico. Niente irrita un tecnico più del tentare di risolvere per telefono i problemi.

Anche i tecnici hanno una vita. Ci sono cose che dopo una giornata di lavoro sui problemi dei computer faremmo più volentieri che dare supporto telefonico durante il poco tempo libero che abbiamo per noi o per la nostra famiglia.

Noi non siamo puttane delle tecnologia. Se ti siamo di aiuto compraci una piccola cosa, un videogioco, una bottiglia di vino o offrici una cena. E per dio, se sei un meccanico aggiustaci l’auto!

Mi dispiace utente finale, ma devi imparare che quello che stai facendo non è giusto. Pensa prima di alzare codesta cornetta.

Grazie.